Home articoli La profezia di Google Translate: “La fine del mondo è vicina”

La profezia di Google Translate: “La fine del mondo è vicina”

116
0
La profezia di Google Translate

Inserendo nel campo di ricerca di google la parola “dog” per sedici volte si ottiene una frase che parla della fine del mondo

Negli anni passati già abbiamo assistito a Profezie (mai avverate): l’esistenza umana doveva terminare il primo giorno dell’anno Mille, il 31 dicembre 1999 a causa del cosiddetto “Millennium Bug” e il 21 dicembre 2012 per la fine del calendario Maya. Ora l’annuncio è giunto dagli Stati Uniti, più precisamente da Mountain View.

Si tratta della sede di Google. Uno degli innumerevoli servizi messi a disposizione dal colosso a stelle e strisce sta terrorizzando gli utenti di tutto il mondo, un momento che i complottisti attendevano da tempo. La colpa è tutta di Google Translate, il traduttore che spesso si dimostra un po’ dozzinale ma che è efficace se si vuole ottenere una traduzione veloce da una lingua all’altra. Per avere la “certezza” che presto non saremo più su questo pianeta bisogna seguire una serie di passaggi molto precisi.

Occorre partire dal Maori, la lingua polinesiana molto diffusa in Nuova Zelanda. Il secondo passaggio è quello di scrivere la parola dog per sedici volte di fila. Poi si deve chiedere la traduzione in inglese e si ricava questa frase “Doomsday Clock is three minutes at twelve. We are experiencing characters and a dramatic developments in the world, which indicate that we are approaching the end times and Jesus’ return“.

La traduzione in italiano è inquietante: “Il giorno del giudizio universale segna tre minuti alla mezzanotte. Stiamo facendo esperienza di personaggi e drammatici sviluppi del mondo, il che ci conferma che stiamo procedendo verso la fine del mondo e il ritorno di Cristo”. Possibile che la fine del mondo non sia più una remota possibilità? Non è chiaro chi abbia scoperto queste frasi, comunque qualcuno lo ha fatto e ha lanciato l’allarme.

La profezia di Google Translate
La profezia di Google Translate
Loading...